Grappolo pronto per la microfusione
 
   
 


L’esigenza principale delle tecnologie di produzione di minuteria metallica di precisione è quella di garantire le prestazioni richieste al minimo prezzo. La maggior parte delle volte, quando la forma dei componenti è semplice e i materiali sono di tipo tradizionale, la tornitura e la fresatura ad alta velocità realizzano lo scopo.

Esistono però situazioni legate alla piccola dimensione dei pezzi e alla loro complessità geometrica, nelle quali le lavorazioni meccaniche risultano assai onerose oltre che difficili. In tali circostanze, quando le prestazioni del materiale non sono un vincolo, la pressofusione in zama (od altre leghe di basso costo) può risolvere il problema. Se invece al componente sono richieste prestazioni particolari in termini di proprietà meccaniche e/o chimiche, e i ritmi produttivi non sono eccessivi, la microfusione può essere la soluzione migliore.

Quando però i ritmi produttivi devono essere elevati e la precisione dimensionale deve essere millesimale, solamente lo stampaggio a iniezione di polveri (Metal Injection Moulding, MIM) può garantire una soddisfacente affidabilità a costi competitivi.

La tecnologia MIM è la più conveniente rispetto alla microfusione per tutti quei componenti che soddisfano i seguenti requisiti:
- abbiano piccole dimensioni,
- abbiano un elevata complessità geometrica,
- debbano avere prestazioni meccaniche di rilievo.

 
 

Scarica il PDF (255kb) sul confronto fra le due tecnologie relativamente a:
- processo
- proprietà meccaniche
- difetti
- tolleranze
- costi





     
Mim Italia Srl - Via alla Costa 24 - 17047 Vado Ligure SV Tel. +39 338 2775799 e-mail:info@mimitalia.it